IL CONSORZIO

Il Consorzio Volontario per la Tutela della DOC dei vini Gambellara è dal 1972 riferimento e garanzia per la produzione dei vini DOC: svolge attività di promozione e vigilanza affinchè il consumatore abbia sulla sua tavola vini che, all’insegna del marchio della denominazione , offrano tutte quelle caratteristiche fisiche ed organolettiche che solo le colline della zona a D.O.C. Gambellara sa offrire. E’ una realtà consortile relativamente piccola dal punto di vista quantitativo (terreni vitati a DOC nei 4 comuni interessati dalla denominazione sono poco più di un migliaio di ettari) con un unico vino da valorizzare, il “Gambellara”, nelle tre tipologie, “Gambellara”, “Gambellara Recioto” e “Gambellara Vin Santo” che da qualche anno vengono presentate anche nella versione “classico” per meglio individuare il vino che, con accurata selezione, proviene dalle uve delle zone collinari di Gambellara e dei comuni contermini allo sbocco della vallata del Chiampo e alle pendici dei Monti Lessini.
Una qualità dei vini in costante crescita grazie ai progetti e gli sforzi che il Consorzio, con l’entusiasmo e l’impegno di tutti i produttori, vinificatori ed imbottigliatori, sta compiendo sulla via della qualità e della migliore caratterizzazione e valorizzazione dei vini Gambellara.

Dopo la presentazione del progetto, fortemente voluto dai produttori, nel 2008 è stata finalmente riconosciuta per il Recioto di Gambellara l’ importante Denominazione di Origine Controllata e Garantita (G.U. 196 22-8-2008). Vino da dessert di rinomata fama, che, grazie agli innumerevoli miglioramenti attuati nell’ultimo decennio dai produttori, sia nel sistema di allevamento dei vigneti che nella selezione delle uve, nell’appassimento e in un’ottimale vinificazione, sta raggiungendo livelli qualitativi molto elevati giustamente riconosciuti dal mercato. Un progetto di notevole importanza per le indicazioni che si potranno trarre per la nuova viticoltura e conclusosi nel 2004,è stato quello della Zonazione viticola del territorio.

La denominazione “Gambellara” è l’unica DOC del Veneto che prevede un Vin Santo ed è un motivo di vanto per la tradizione e la storia legata a questo particolarissimo vino. Da sempre prodotto con cura “maniacale” dai nostri viticoltori, prodotto d’eccellenza con proprietà anche medicamentose (nei decenni scorsi veniva dato ai convalescenti o per ritemprare le puerpere). Negli ultimi anni si è voluto sostenere e soprattutto sviluppare la conoscenza di questo prodotto tipico e tradizionale del territorio e grazie alla collaborazione con la Facoltà di Biotecnologie dell’Università di Verona, dopo circa sette anni di lavori del Progetto di miglioramento dei processi di appassimento e di lavorazione delle uve e caratterizzazione del Vin Santo di Gambellara, si è addirittura raggiunto il riconoscimento di un lievito sconosciuto responsabile della fermentazione che si chiamerà Zygosaccharomyces gambellarensis.

 

Gambellara terre e colli da vino Quaderno LA ZONAZIONE

Disciplinare Recioto di Gambellara DOCG


SOCI VITICOLTORI, PRODUTTORI E IMBOTTIGLIATORI


Amministratori (24 febbraio 2011)

Nominativo / Carica

Giuseppe Zonin,   Presidente

Davide Vignato,   Vicepresidente

Silvano Conte,   Vicepresidente

Roberto Bruzzo,   consigliere

Basilio Sordato,   consigliere

Carlo Ferrari,   consigliere

Gianni Mazzocco,   consigliere

Graziano Danese,   consigliere

Virgilio Vignato,   consigliere

Graziano Maule,   consigliere

Attilio Costi,   consigliere

Roberto Dalla Bona,   Comp. Collegio Sindacale

Gianluca Sordato,   Comp. Collegio Sindacale

Federico Marchetto,   Comp. Collegio Sindacale


CONSORZIO TUTELA VINI DOC GAMBELLARA

Via Borgolecco,2

36053 Gambellara VI

Tel/Fax +39 0444 444183

E-mail: consorziovinigambellara@inwind.it