Strada del Recioto 14 - giugno - 2018 LASCIA UN COMMENTO

Martedì 12 giugno, presso la cantina Monte Tondo a Soave, nell’Est Veronese, ha ufficialmente preso vita il Coordinamento regionale delle Strade del vino e dei prodotti tipici del Veneto.

.

Un’associazione alla quale hanno aderito 12 Strade del Veneto, tra le quali non poteva mancare la Strada del Recioto e dei vini Gambellara Doc, accanto a: Strada del vino Arcole Doc, Strada del vino Colli Berici, Strada del vino Colli Euganei, Strada del vino Lessini Durello, Strada vini Doc Lison Pramaggiore, Strada del Prosecco e vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene, Strada del vino Soave, Strada del Torcolato e dei vini di Breganze, Strada del vino Valpolicella, Strada del Radicchio Rosso di Treviso, Strada del Riso Vialone Nano Veronese Igp.

.

Padrino all’evento che ha sigillato l’unione delle 12 Strade venete è stato Francesco Antoniolli, vice presidente del Coordinamento nazionale delle Strade del vino, dell’olio e dei sapori italiane, nonché presidente della Strada del vino e dei sapori del Trentino.

.

Un importante risultato che permette di unire le forze ed aggregare ben 12 enti che già operano nel territorio Veneto, con l’obiettivo di promuovere e valorizzare un settore strategico per l’economia regionale e dar vita a progetti di ampio respiro.

.

L’attività della neonata Associazione vedrà innanzitutto lo sviluppo di un piano di promozione attraverso i social network, partendo dalla creazione di una pagina Facebook dedicata, “Strade del vino, dell’olio e dei Sapori del Veneto”, all’interno della quale verranno promosse tutte le iniziative proposte dalle 12 Strade aderenti. 12 Strade ognuna delle quali composta, al suo interno, da numerosissime aziende agricole, cantine, attività ricettive e di ristorazione, artigiani ed Enti locali, che costituiscono una parte fondamentale di quella che è l’offerta turistica enogastronomica del Veneto, con percorsi ed itinerari che rappresentano una forma di turismo emergente e sempre più apprezzata dai turisti.

.

Il Coordinamento regionale delle Strade del vino e dei prodotti tipici del Veneto avrà sede, per i prossimi tre anni, a Soave, in quanto ha ricevuto il ruolo di Presidente della neonata Associazione Paolo Menapace (presidente Strada del vino Soave), mentre vice presidente è Isidoro Rebuli (presidente Strada del vino Prosecco  e vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene).

mde

.

Il Comitato di gestione del Coordinamento regionale è invece formato da: Franco Zanovello (Strada del vino Colli Euganei), Rino Polacco (Strada del vino Colli Berici), Cristian Zulianello (presidente Strada vini Doc Lison Pramaggiore), Isidoro Rebuli (presidente Strada del Prosecco e vini dei Colli Conegliano Valdobbiadene) e Paolo Menapace (presidente Strada del vino Soave).

.

Per maggiori informazioni: Strada del vino Soave, tel. 045-7681407, www.stradadelvinosoave.com

Lascia un Commento

Video

Partners